L’uomo dei cormorani (di Andrea Felici)

Cina, 1991

Cina, 1991

Sgombriamo subito il campo: io so chi è quest’uomo e cosa fanno i suoi cormorani. Anni e anni di programmi di divulgazione saranno serviti pure a qualcosa, no?
L’uomo è un pescatore, ma non ha rete, lenza, canna o altri arnesi. I suoi arnesi di pesca sono i due cormorani appollaiati al suo fianco.
Come tutti i cormorani, anche questi due, alla vista di un pesce, tuffano la testa in acqua, e catturano la preda con il becco capiente. La catturano intera, senza masticarla, sana sana. Solo che il Signor Chow (chiamiamolo così, dai…) ha addestrato i suoi cormorani a non ingoiare i pesci, ma a metterli nei contenitori che ha lì con sé. E così a fine giornata si ritrova con due contenitori pieni zeppi di pesci.
Ingegnoso.
Ora la questione è: chi è il bimbetto dietro il Signor Chow? Un pronipote (o una pronipote) cui il signor Chow sta insegnando l’antica arte di pescare con i cormorani? I copricapi dei due sono così simili…
O un ladruncolo che, mentre il Signor Chow è assorto nei suoi pensieri, gli ruba sotto il naso i pesci pescati con tanta fatica e tanto ingegno?
O semplicemente un bimbo di passaggio incuriosito dallo strano comportamento del Signor Chow e dei suoi cormorani?
La questione è destinata a rimanere insoluta.
Come rimane insoluto il quesito più importante della vicenda: cosa ci guadagnano i cormorani, in tutto questo?
Solo il signor Chow, dietro l’ineffabile sorriso, può saperlo

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...