La notte degli angeli (di Edoardo Camurri)

Roma, 2013

Roma, 2013

Sempre qua, come la cavallinità di Platone, un po’ Atene, un po’ Gerusalemme, molta Roma, con le chiappe strette, la lancia in alto, a inoculare nel passante, ma più come catino d’acqua fresca che gli cade d’improvviso addosso, quel porcavacca di vita eterna. Die Ewige Wiederkunft des Gleichen. Ma di notte, quando tutto è un poco più noumeno, finalmente musichiamo a fior di labbra: Su in alto luccica l’astro d’argento, spira un’arietta fresca e leggera, eccetera eccetera.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...